"Il primo grande passo è stato fatto"

Il tema della sostenibilità lungo la catena di approvvigionamento e della responsabilità aziendale sta diventando sempre più importante nel mercato. Non solo abbiamo i nostri obiettivi climatici che vogliamo raggiungere, ma siamo anche sempre più confrontati con chiare richieste dei clienti che devono essere soddisfatte. Miriam Bartsch, Senior Manager Corporate Responsibility & Sustainability, e Melanie Engler, Senior Expert Sustainability Management, spiegano in un'intervista come rispondiamo a tali richieste e come sosteniamo i nostri clienti nel migliorare la loro impronta climatica.

Quanto è importante il tema della sostenibilità per i nostri clienti nel frattempo?

Melanie Engler: L'argomento sta diventando sempre più rilevante per tutti noi, nella nostra vita privata e professionale. Anche le condizioni del quadro politico e le richieste stanno cambiando, quindi un maggiore interesse dei nostri clienti in questo argomento è anche logico e prevedibile.

Le domande arrivano su un'ampia varietà di argomenti, come l'uso dell'energia e l'efficienza energetica, il consumo energetico specifico del cliente e le emissioni di CO2. Molti clienti vogliono anche sapere quali possibilità ci siano per ridurre i materiali di imballaggio e di riempimento, o quali materiali alternativi potrebbero essere utilizzati. Inoltre, molti clienti ci chiedono di partecipare a rapporti standardizzati i cui dati ambientali vengono pubblicati sui report aziendali.

Sono convinta che questa tendenza aumenterà nei prossimi anni.

Miriam Bartsch - Responsabile Senior della Responsabilità Aziendale e della Sostenibilità

Quanto è importante la sostenibilità per i potenziali clienti? Possiamo fare punti con questo?

Miriam Bartsch: In effetti, negli ultimi mesi, le domande sulla sostenibilità compaiono sempre più spesso nelle gare d'appalto.

Ma anche qui ci sono grandi differenze. Alcuni clienti potenziali sono già molto ben posizionati, hanno obiettivi climatici e una strategia per il clima, e quindi fanno richieste corrispondentementi ai loro provider. Altre aziende, invece, sono ancora nella fase di scoperta e pongono domande di carattere più generali.

È enormemente importante per noi essere in grado di trasmettere alle aziende sensibili a questo tema, che ci siamo posti degli obiettivi e vogliamo migliorare.

Siamo anche nelle condizioni di sostenere il cliente nel suo cammino verso il raggiungimento dei suoi obiettivi di sostenibilità.

Più conciso è questo messaggio, maggiore è la probabilità che le nostre attività siano percepite positivamente.

Cosa chiedono i clienti nel campo della sostenibilità?

Melanie Engler: Vengono sempre poste domande sulla nostra organzzazione rispetto a questo tema.

Ci sono responsabilità, persone e posizioni designate, e con quale grado di dettaglio consideriamo la sostenibilità? Abbiamo definito obiettivi concreti e pubblicato i nostri sviluppi attraverso dei report. Alcuni clienti hanno idee molto esplicite e richiedono un resoconto standard e certificazioni internazionali.

Melanie Engler - Senior Expert in Gestione della Sostenibilità

Come ci comportiamo con queste richieste?

Melanie Engler: Ora abbiamo buone risposte alla maggior parte delle domande.

In sostanza, però, la Sostenibilità è sempre una questione specifica del cliente, quindi dobbiamo sempre sviluppare una strategia di sostenibilità insieme al cliente.

Naturalmente, riconosciamo che ci sono aziende che sono già un po' più avanti di noi e le cui richieste noi prendiamo come un'opportunità per approfondire e migliorare certi argomenti.

Quali sono le leve che possiamo mettere in campo per supportare il cliente?

Melanie Engler: Per il cliente è fondamentale che la propria catena del valore causi meno emissioni possibili. Per questo motivo esaminiamo insieme esattamente la parte della catena del valore che viene gestita da noi. In termini concreti, questo significa, per esempio, che lavoriamo insieme ai clienti per ridurre i materiali di imballaggio e di riempimento o per sviluppare soluzioni di imballaggio più sostenibili. Una gran parte delle emissioni avviene anche durante il trasporto dai nostri centri di distribuzione al cliente finale. Ha quindi senso che i clienti ripensino anche la loro strategia di trasporto e, per esempio, pianifichino meno trasporto aereo o gestiscano l'ultimo miglio con fornitori di trasporto neutrali dal punto di vista del clima.

A cosa stiamo lavorando per il futuro, cosa vogliamo rendere possibile?

Miriam Bartsch: Abbiamo fatto un primo grande passo stabilendo il tema della Responsabilità Aziendale nella nostra organizzazione. Il nostro obiettivo climatico è orientato verso l'anno 2030, il che significa che stiamo affrontando le singole questioni una per una. L'implementazione a livello locale avviene principalmente con l'aiuto della nostra nuova Global Green Community, in cui sono rappresentati colleghi di tutti i paesi e di tutte le unità. Ci scambiamo notizie e ci sosteniamo a vicenda.

Guardiamo sempre le nostre emissioni da tre prospettive: legate al sito, ai dipendenti e ai servizi. Le emissioni legate al sito sono le più tangibili perché abbiamo già stabilito uno strumento di reporting con green.screen e siamo in grado di fornire informazioni a livello di sito. Quindi il compito qui è quello di derivare e implementare misure specifiche per il sito. Tuttavia, è anche enormemente importante che le nuove proprietà tengano conto degli obiettivi climatici e raggiungano una crescita dello spazio ampiamente neutrale dal punto di vista climatico. A questo scopo, per esempio, stiamo attualmente lavorando con i nostri colleghi della Bertelsmann su una politica per edifici più verdi.


Le emissioni legate ai dipendenti comprendono il pendolarismo e i viaggi di lavoro. L'obiettivo è quello di allineare la mobilità agli obiettivi climatici.

Le emissioni legate al servizio includono i trasporti e gli imballaggi già menzionati, che possiamo trasformare e migliorare solo in collaborazione con i nostri clienti.

In sintesi, il tema della Sostenibilità tocca molte aree ed è quindi più o meno ovunque in Arvato Supply Chain Solutions. Siamo quindi molto contenti del vivace scambio con i colleghi di tutti i dipartimenti e paesi.

Sie interessieren sich für Corporate Responsibility bei Arvato Supply Chain Solutions? Treten Sie in Kontakt mit uns!

Miriam Bartsch

Miriam Bartsch

Senior Manager Corporate Responsibility & Sustainability